SITUAZIONE ATTUALE ED EVOLUZIONE

All'inizio della nuova settimana la nostra penisola si troverà sul confine orientale di un vasto campo anticiclonico che si estende dal Nord-Africa fino al Regno Unito. Le conseguenze per il nostro territorio saranno maggiore stabilità atmosferica e temperature massime in rialzo. Tuttavia non mancheranno corpi nuvolosi medio-alti, oltre a inversioni termiche notturne e nebbie mattutine nelle valli. Inoltre non saranno previsti fenomeni significativi.

 

La giornata di martedì vedrà una mattinata serena o al più velata, specie sui comparti meridionali. Dal pomeriggio assisteremo ad un aumento della nuvolosità lungo le coste dove non si esclude qualche isolato rovescio. Temperature massime e minime stazionarie, venti deboli prevalentemente settentrionali con rinforzi lungo le coste. Mare poco mosso o localmente mosso.

 

Nella giornata di mercoledì residua nuvolosità al primo mattino, specie sui comparti meridionali, lascerà spazio a schiarite via via più ampie nella seconda parte del giorno. Isolati deboli rovesci saranno possibili sul settore meridionale, con quota neve sui 1300 metri. Temperature minime stazionarie, massime in lieve calo. Venti moderati da Est/Nord-Est e mare mosso.

 

 

      -Francesco De Angelis-

 


PUOI ASCOLTARE LE NOSTRE PREVISIONI ANCHE IN RADIO! CLICCA QUI PER INFORMAZIONI!


 

SITUAZIONE IN ATTO

Sinottica su scala europea

Immagini satellitari Europa

Immagini satellitari Italia

Radar precipitazioni Italia

Fulminazioni live centro Italia

Radar precipitazioni centro Italia