SITUAZIONE ATTUALE ED EVOLUZIONE

 

Le correnti settentrionali, affluite sull'Italia nel corso del fine settimana, lasciano in eredità aria fredda che persisterà anche nei prossimi giorni. Le temperature infatti risulteranno molto basse specie al mattino, ma anche di giorno non si salirà molto al di sopra dello zero. Persisteranno precipitazioni specie sull'Abruzzo sudorientale, con associate nevicate sparse. Nella seconda metà della settimana il campo termico vedrà un aumento specie nei valori diurni, ed un contestuale miglioramento anche della nuvolosità che tenderà a diradarsi.

 

La giornata di lunedì vedrà cieli sereni o poco nuvolosi sul settore interno. Nubi sparse invece interesseranno il settore costiero. La nuvolosità risulterà più compatta sul Vastese ed in serata su tutta la linea di costa. Ci saranno anche rovesci sparsi con quota neve sui 300-400 metri. Temperature minime in calo, massime stazionarie. Ventilazione debole settentrionale con rinforzi lungo le coste. Mare molto mosso.

 

La giornata di martedì, vedrà cieli sereni o poco nuvolosi sulla Marsica e sull'Aquilano, anche se su quest'ultimo settore, saranno possibili annuvolamenti più intensi associati a deboli ed occasionali nevicate su Gran Sasso e Maiella. Sul versante orientale le nubi risulteranno più compatte con possibili rovesci nevosi sulla provincia di Chieti a partire già dai 200-300 metri, anche se non si escludono episodi di neve tonda mista a pioggia fin sulla costa. Condizioni più asciutte su Pescarese e Teramano fatta eccezione per brevi rovesci, sempre nevosi, sulle zone più interne. Temperature in diminuzione anche sensibile. Venti moderati, da nord sulle zone interne, da nordest lungo la costa. Mari mossi sui bacini settentrionali, molto mossi su quelli meridionali.

 

La giornata di mercoledì vedrà cieli più aperti sulle zone occidentali dell'Abruzzo, mentre sul versante orientale, insisteranno nubi a tratti intense specie sul Chietino, dove non mancheranno rovesci nevosi già dai 200 metri di quota ed occasionalmente più in basso. Temperature stazionarie o in ulteriore leve calo nei valori minimi. Ventilazione debole da nordovest all'interno, moderata da nord lungo la costa. Mari mossi.

 

-Andrea Cucchiarella-

 


PUOI ASCOLTARE LE NOSTRE PREVISIONI ANCHE IN RADIO! CLICCA QUI PER INFORMAZIONI!


 

SITUAZIONE IN ATTO

Sinottica su scala europea

Immagini satellitari Europa

Immagini satellitari Italia

Radar precipitazioni Italia

Fulminazioni live centro Italia

Radar precipitazioni centro Italia