SITUAZIONE ATTUALE ED EVOLUZIONE

Nel corso del weekend assisteremo ad un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche. Un nucleo depressionario di estrazione artica, proveniente dalla Russia e dall'Europa orientale punterà la nostra penisola dai vicini Balcani. La principale conseguenza per il nostro territorio sarà un drastico calo delle temperature che si assesteranno su valori da inizio inverno, ma ci sarà anche maltempo sul versante adriatico. Assisteremo a nubi irregolari e qualche precipitazione sparsa, concentrata sui rilievi esposti ad Est e nevosa a quote via via più basse. Non si esclude che la neve possa cadere fin verso i 1000 metri, localmente anche al di sotto. All'inizio della nuova settimana un vasto impulso depressionario di estrazione artico-continentale si sposterà verso l'Europa centrale. Tuttavia, data la distanza temporale, non è ancora possibile stabilirne l'esatta traiettoria e di conseguenza quantificare il coinvolgimento della nostra penisola. Forniremo maggiori dettagli a riguardo nei prossimi aggiornamenti.

 

La giornata di venerdì si aprirà con cieli da poco a parzialmente nuvolosi. Nel corso delle ore avremo un graduale aumento della nuvolosità, prevalentemente sui rilievi della fascia centro-orientale della regione. I cieli si faranno irregolarmente nuvolosi nel pomeriggio, quando ci potrà essere qualche rovescio sparso sul settore costiero, nevoso oltre i 1100/1200 metri. Temperature massime in calo, minime stazionarie o in lieve aumento. Venti moderati nord-orientali e mare mosso.

 

La giornata di sabato trascorrerà con cieli irregolarmente nuvolosi sulla fascia centro-orientale della regione. Parzialmente nuvoloso sui comparti più occidentali, con alternanza di schiarite ad annuvolamenti più consistenti. Nel corso del giorno ci saranno anche rovesci sparsi sul settore costiero e sui rilievi esposti ad Est, prevalentemente di debole intensità, localmente moderati e nevosi oltre i 1000/1100 metri di quota. In serata i fiocchi di neve potranno portarsi fin sugli 800 metri sul teramano e sul Gran Sasso. Temperature massime e minime in calo. Ventilazione moderata da Nord-Est e mare molto mosso.

 

La giornata di domenica vedrà cieli irregolarmente nuvolosi sui comparti interni e coperti sulla fascia costiera per l'intero arco delle 24 ore. Ci saranno anche rovesci diffusi lungo le coste, localmente intensi. I fenomeni si faranno via via più sparsi e deboli spostandosi verso l'entroterra. La quota neve varierà tra i 700/800 metri del settore settentrionale della regione fino ai 1000/1100 metri dei comparti meridionali. Temperature massime e minime in ulteriore calo. Venti moderati da Nord, con rinforzi lungo le coste, e mare molto mosso.

 

- Francesco De Angelis-

 


PUOI ASCOLTARE LE NOSTRE PREVISIONI ANCHE IN RADIO! CLICCA QUI PER INFORMAZIONI!


 

SITUAZIONE IN ATTO

Sinottica su scala europea

Immagini satellitari Europa

Immagini satellitari Italia

Radar precipitazioni Italia

Fulminazioni live centro Italia

Radar precipitazioni centro Italia