SITUAZIONE ATTUALE ED EVOLUZIONE

Nella fase centrale della settimana le regioni centrali tirreniche continueranno ad essere interessate dalla risalita di masse d'aria umida dal Mediterraneo. Tale dinamica sarà legata alla presenza di una vasta depressione di origine nord-atlantica, che avvolge l'intera Europa continentale e che tenderà ad spingersi ulteriormente verso ovest. Tali correnti umide continueranno ad alimentare l'instabilità atmosferica anche sull'Abruzzo. Avremo dunque nubi irregolari e rovesci sparsi intermittenti, che potranno risultare localmente a carattere temporalesco. Le temperature saranno stazionarie e si manterranno in linea con le medie del periodo in essere.     

 
 
La giornata di mercoledì sarà nel complesso variabile con alternanza di annuvolamenti e schiarite per l'intero arco delle 24 ore. Le nubi saranno in generale più consistenti sulle zone occidentali e a ridosso dei rilievi del settore interno nelle ore serali, quando ci saranno dei rovesci sparsi. Temperature minime in lieve flessione, massime stazionarie, ventilazione moderata dai quadranti meridionali, in intensificazione dalla serata, mare mosso, con moto ondoso in aumento.  
 
 
La giornata di giovedì vedrà cielo coperto sulle zone occidentali a confine con il Lazio e sui rilievi del settore interno. Spostandoci verso est, ovvero le coste, la nuvolosità si farà via via più frastagliata e meno consistente. Potremo avere anche dei rovesci sparsi, più probabili nelle ore centrali del giorno, in spostamento da ovest verso est. Non sono esclusi locali temporali. In serata i fenomeni tenderanno progressivamente a indebolirsi. Temperature minime in leggero aumento, massime stazionarie. Ventilazione moderata meridionale, forte sui monti. Mare mosso.
 
 
La giornata di venerdì sarà caratterizzata da nuvolosità irregolare sulle zone più occidentali e sui rilievi del settore interno, dove potranno verificarsi rovesci intermittenti. Sul resto del territorio regionale le nubi saranno meno consistenti e la probabilità di avere fenomeni più bassa.  Temperature minime e massime stazionarie, ventilazione ancora moderata dai quadranti meridionali, con raffiche forti sui monti. Mare mosso.
 
- Francesco De Angelis -

 


 

SITUAZIONE IN ATTO

Sinottica su scala europea

Immagini satellitari Europa

Immagini satellitari Italia

Radar precipitazioni centro Italia