SITUAZIONE SINOTTICA
 

Il sole e le massime fino a 30°C della giornata di domenica saranno un lontano ricordo, quando mercoledì la configurazione barica cambierà radicalmente sul Mediterraneo. Complice una elevazione anticiclonica in pieno atlantico, una serie di impulsi depressionari di matrice atlantica punteranno il Mediterraneo centrale e la nostra penisola. Il primo effetto, che certamente percepiremo, sarà un marcato calo delle temperature fin al di sotto delle medie del periodo. L'atmosfera si farà instabile, avremo nubi consistenti e rovesci sparsi a più riprese. Dato che il sole è già alto nel nostro cielo ed il contrasto con le fresche correnti in arrivo, l'instabilità potrà generare anche i primi temporali di stagione. Tornerà la neve in Appennino dalle medie quote, specie nella seconda parte della settimana. 

 
PREVISIONI PER I PROSSIMI GIORNI 
    

La giornata di lunedì trascorrerà con cielo da poco a parzialmente nuvoloso su tutta la regione per il passaggio di velature e corpi nuvolosi medio-alti da sud-ovest. A tali nubi non saranno associate precipitazioni. Temperature minime stazionarie, massime in leggera diminuzione a meno di locali effetti di garbino lungo la fascia costiera. Ventilazione in intensificazione dai quadranti sud-occidentali, sostenuta in serata sui monti. Mare poco mosso.

 

La giornata di martedì vedrà cielo poco nuvoloso fino al tardo pomeriggio per via di velature e corpi nuvolosi in transito. In serata assisteremo ad un aumento della nuvolosità da nord, che culminerà in qualche rovescio sparso nelle ore notturne. Temperature minime stazionarie, massime in calo. Ventilazione moderata, a tratti forte sui monti, da sud-ovest al mattino, in indebolimento e in rotazione da nord nella seconda parte del giorno. Moto ondoso del mare in intensificazione. 

 

La giornata di mercoledì vedrà nuvolosità irregolare, a trattii compatta, fino a metà pomeriggio su tutta la regione. A tale nuvolosità saranno associati rovesci sparsi e localmente moderati, con quota neve in calo fino a 1600 metri. Nel corso del pomeriggio i fenomeni tenderanno ad affievolirsi e si apriranno ampie schiarite. Temperature minime e massime in calo. Venti in prevalenza dai quadranti settentrionali, moderati sui monti e lungo le coste, mare mosso.

 

 

- Francesco De Angelis -

 


 

SITUAZIONE IN ATTO

Sinottica su scala europea

Immagini satellitari Europa

Immagini satellitari Italia

Radar precipitazioni centro Italia